22 Ago 2022

Regina Schrecker

Non perché un’emozione sia alla moda, ma perché la moda sappia regalare proprie emozioni. Stoffe, disegni, colori sfilano davanti ai nostri occhi: è la ricerca del particolare, del bello, dell’originale, del trasgressivo. Si condivide il piacere della vista: l’estetica è una virtù, la forma ha il suo equilibrio, tra arte, sogno e realtà nell’essenza del Made in Italy. E se l’abito non fa sempre il monaco, l’emozione si veste della sua capacità più insuperabile: lo stupore.

Regina Schrecker nasce ad Hannover, ma si trasferisce in Italia dove studia alla Cattolica di Milano lingue e letterature straniere. Da sempre è affascinata dal mondo della moda in tutte le sue sfumature.. A cavallo degli anni ’60-’70 diventa una modella richiestissima, conquistando il titolo di Lady Universo nel 1971. Tra le curiosità, si ricordano le sue apparizioni in diversi Caroselli dell’epoca. Nel 1980 decide di fare il grande salto, da “oggetto a soggetto” e presenta la sua prima Collezione Donna. In poco tempo conquista la ribalta internazionale, grazie a un suo stile inconfondibile. Abbigliamento, profumi, accessori: il suo mondo è sempre più grandangolare. A New York incontra Andy Warhol che diventa un vero amico e che le dona due bellissimi ritratti. Oggi diversi scatti delle polaroid a lei dedicati dal grande interprete della Pop Art si trovano al Museo dell’Art Institute of Chicago.

30 settembre – Polo M9

PRENOTA 30 settembre - 18.30