15 Lug 2022

Rupi Kaur

La voce come testimone delle proprie emozioni, la parola come mezzo identificativo dell’essere e del sentirsi vivo e partecipe in un mondo condiviso, la tecnologia che diventa strumento principe di ogni empatia. La poesia trova altre strade, altre forme, si espande nella rete, lusinga arte, musica, video, in una globalità sensoriale, dove la visione positiva della vita sposa, oltre lo smarrimento personale, amore, amicizia, crescita, equilibrio mentale e psichico. Nel mondo si resta in ascolto, aperti al confronto e al futuro, parlando da giovane ai giovani, come i giovani oggi sanno comprendere.

Rupi Kaur è un’instapoet con più di 5 milioni di follower sui social network, con i quali entra quotidianamente in contatto, specialmente attraverso Instagram. Scrittrice, poetessa e performer canadese, è nata nel Punjab (India) nel 1992 in una famiglia Sikh. Emigrata da bambina a Toronto, il suo esordio editoriale (Milk and honey), che raccoglieva poesie e prosa, è stato autopubblicato nel 2014 e ha venduto più di 5 milioni di copie, tradotto in 42 Paesi, restando per due anni nella classifica del New York Times. Da allora Kaur ha dato alle stampe altre due raccolte, The sun and her flowers e Home body, sempre accolte tra entusiasmo e successo di vendite.

23 ottobre – Teatro Malibran

 

ACQUISTA EVENTO