17 Ago 2021

Mario Cucinella

con GIANNI PLICCHI

Introduce, l’ing. MAURIZIO MILAN

Ospedali del futuro

C’è un testo di Hemingway che dice: ‘Al bivio più importante della tua vita, non ci sono segnali stradali’. Devi fare la tua scelta se ti trovi di fronte a due strade: devi decidere, a destra o a sinistra. Ma ora non ci sono più due strade, c’è solo una direzione che è la sostenibilità. Si tratta di come possiamo cambiare il rapporto tra uomini, edifici e natura. Non c’è scelta.

La visione e il lavoro di Mario Cucinella si fondano sull’idea di sostenibilità applicata all’edificio e l’uso razionale delle risorse.

Architetto e designer, ha da sempre incoraggiato l’adozione di un linguaggio architettonico capace di esprimere la bellezza, la ricchezza e le risorse delle culture locali. Con l’impiego delle tecnologie più innovative, integrate alla sostenibilità ambientale, l’etica nei comportamenti e l’impatto sociale positivo, sono sorti edifici come il Sino Italian Ecological Building (SIEEB) a Pechino, il Centre for Sustainable Energy Technologies a Ningbo in Cina (per cui nel 2009 ha vinto il premio MIPIM/Marché International del Professionnels d’immobilier nella categoria green Building) e la sede italiana della 3M a Milano (ancora Premio MIPIM stessa categoria nel 2011).

Nel 2012, fonda Building Green Futures, un’organizzazione no-profit con l’obiettivo di diffondere un’architettura che garantisca dignità, qualità e performance nel rispetto dell’ambiente nei paesi in via di sviluppo.

Ha curato il Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2018.